Chiamata a pronunciarsi sulla questione relativa all’individuazione del soggetto a cui spetta l’onere di depositare l’istanza di mediazione obbligatoria in un giudizio di opposizione a decreto ingiuntivo, la Cassazione a Sezioni Unite formula il seguente principio di diritto: “Nelle controversie soggette a mediazione obbligatoria ai sensi dell’art. 5, comma 1-bis, del d.lgs. n. 28 del 2010, i cui giudizi vengano introdotti con un decreto ingiuntivo, una volta instaurato il relativo giudizio di opposizione e decise le istanze di concessione o sospensione del decreto, l’onere di promuovere la procedura di mediazione è a carico della parte opposta; ne consegue che, ove essa non si attivi, alla pronuncia di improcedibilità di cui al citato comma 1-bis conseguirà la revoca del decreto ingiuntivo”.

Leggi sentenza